Il nostro blog

Resta aggiornato sulle attività e novità di Kumanta Academy
https://www.kumanta.it/wp-content/uploads/2021/09/illustrazione.png
bt_bb_section_bottom_section_coverage_image

TeatroCorso di teatro per bambini, i benefici di un’attività artistica

23 Agosto 2018by Kumanta

Il laboratorio teatrale è tra i corsi fortemente consigliati dalle insegnanti delle scuole elementari. Sulla base della lettura, della recitazione e della socializzazione, incoraggerà l’integrazione anche del bambino più timido che, gradualmente, acquisirà sempre più fiducia in se stesso, stimolando il lessico e la memoria utili per un apprendimento più veloce, anche in ambito scolastico.

A quale età cominciare a recitare?

Il laboratorio teatrale è tra i corsi fortemente consigliati dalle insegnanti delle scuole elementari.
Sulla base della lettura, della recitazione e della socializzazione, incoraggerà l’integrazione anche del bambino più timido che, gradualmente, acquisirà sempre più fiducia in se stesso, stimolando il lessico e la memoria utili per un apprendimento più veloce, anche in ambito scolastico.

I 5 BENEFICI DI UN CORSO DI RECITAZIONE PER BAMBINI

Il teatro è consapevolezza delle proprie emozioni:

L’aspetto emozionale, in quest’ambito è fondamentale per chi esercita questo tipo di attività. I timori e le insicurezze che il bambino si troverà ad affrontare durante le varie fasi del corso, dal relazionarsi con i compagni alle esercitazioni tecniche, con grande probabilità, saranno gli stessi mostri che sarà costretto a dover affrontare da adulto ma con maggiore difficoltà se non abituato a riconoscerli sin da subito.
A questo punto possiamo affermare che sia di fondamentale importanza imparare a gestire e affrontare di petto tali emozioni dalla più tenera età, perché fortificherà il fanciullo dando vita ad un adulto più sicuro di sé.

Il teatro è condivisione e gestione degli spazi e dei rapporti

Un laboratorio teatrale è un modo per poter condividere il proprio tempo, con gli altri compagni. Se immaginassimo il tempo, come un recipiente infinito, al cui interno vi giacciono emozioni, impressioni, sensazioni e conoscenza, potremmo pensare di poter incanalare consapevolmente questi elementi, affinché la forma mentis del bambino inizi a definirsi in modo sano.

 

Il teatro responsabilizza

La condivisione è l’elemento vincente che, di per sé, trasferisce al soggetto insegnamenti sulla predisposizione nei confronti di chi gli è vicono, e di conseguenza, tale status conferirà responsabilità al bambino.

Il teatro stimola la memoria, arricchisce il linguaggio e accresce l’autostima

Recitare significa anche dover leggere un copione, imparare la propria parte e interagire con i compagni in prova e su un palco. Tutto questo è fondamentale per lo sviluppo di un bambino: recitare stimola la lettura, la proprietà lessicale e l’abilità d’espressione saranno arricchite e perfezionate, la concentrazione sarà chiamata in causa costantemente.
Per queste ragioni fare teatro può servire anche a superare timidezza e alcuni problemi legati al linguaggio.

Il teatro sollecita la creatività e migliora il senso estetico:

Spesso la creatività dei bambini è messa a dura prova nel corso dei laboratori teatrali attraverso esercizi di scrittura e improvvisazione; l’inventiva e la fantasia che sino ad allora erano rimaste latenti, saranno smosse suscitando mordente e spirito di squadra. Dedicarsi anche a questi aspetti del laboratorio, sviluppa in loro un senso di responsabilità, estetico e creativo, qualità indispensabili sul piano sociale e culturale.

CONCLUDIAMO QUESTO ARTICOLO CON UN PENSIERO CHE RACCONTA MOLTO DELL’ATTIVITA IN QUESTIONE, ESPRESSO DA UN GRANDE ATTORE E SCRITTORE ITALIANO

 

Il teatro è una forma di felicità interrotta dall’esistenza – Pino Caruso

Newsletter

    KUMANTA A.P.S. © 2021 - Via Vincenzo Roppo, 23 - 70016 Noicattaro (BA) - C.F. 93427450726 - Realizzato da INGENIA